Life Science

Progetti edilizi e innovazione

Un ambiente controllato e regolamentato è essenziale per consentire i processi di ricerca e sviluppo e di produzione nel Life Science. I metodi di produzione a prova di futuro per la medicina personalizzata o la produzione di grandi volumi richiedono un design tecnologico pulito flessibile, efficiente e sostenibile. Di conseguenza, Deerns pone i processi e i protocolli al centro della progettazione di impianti clean tech, pur mantenendo la continuità, l'efficienza operativa, la sicurezza e la conformità.

Clean Rooms su misura

Una struttura pulita all’avanguardia a contaminazione controllata deve essere adattata per accogliere processi e applicazioni specifici dedicati a mantenere all’interno o all’esterno batteri, particelle di virus e/o contaminazioni chimiche. Inoltre, l’elevata qualità, i livelli di (bio)sicurezza e la piena conformità agli standard e ai regolamenti (inter)nazionali devono garantire l’allineamento e l’integrazione dei processi all’interno del layout dell’edificio. Questo è sempre più importante man mano che i processi diventano più diversificati e specifici. Ciò richiede strutture altamente flessibili con un design di installazione modulare adattabile per garantire che le strutture pulite soddisfino le esigenze, i requisiti e i tempi di consegna esatti.

Ascensore pulito 1
Ecco come il design di un ascensore pulito per l’apparecchiatura di dialisi si traduce in un’assistenza critica salvavita per Roberta

Una capacità di produzione sufficiente per i dispositivi medici è fondamentale per salvare la vita delle persone. Per aumentare la capacità di una camera bianca esistente per la produzione di macchine per la dialisi per un cliente biomedico, Deerns ha progettato un sistema di ascensore pulito che collega senza soluzione di continuità la struttura esistente e una nuova struttura pulita situata su due piani diversi. Sistemi di ventilazione separati e sistemi di controllo dedicati garantiscono il livello di pulizia della cabina dell’ascensore, del vano e di due camere di compensazione adiacenti su ciascuno dei due piani. Ciò riduce al minimo i rischi di contaminazione e aumenta la garanzia della qualità, con conseguente aumento della produzione di macchine per dialisi salvavita.

Leggi il caso studio

Contattaci

Danilo Andreotti

Unit Director

it